Una Pecorella energica e passionale

Una Pecorella energica e passionaleQuesta settimana ho fatto un bel tris di rossi! Eppure tutti con ‘sfumature’ diverse…
Dopo Simone e dopo Sergio è la volta di una giovane signora che si fa chiamare, per questo blog, Pecorella24.

I vispi occhi azzurri e l’accurato caschetto biondo mi fanno immaginare che il soprannome non derivi dalla pacatezza o dalla mansuetudine per cui è famoso l’animale.
Il colore, infatti, puntualmente la tradisce e me ne dà conferma.
Rosso come il fuoco, l’energia, come la passione, rosso come l’amore.
Eh, ‘amore’… Per quanto tempo l’ha inseguito!
Ha faticato un bel po’. Ha lottato, aspettato, pazientato, agito.
Ma, alla fine, il suo sogno si è avverato.
È riuscita a costruire una famiglia solida, costituita da un marito che ama e da cui è amata, sia pur con le normali difficoltà che qualunque coppia ha, e dal figlio che poi è arrivato.
Lunga la conquista, ma il desiderio è stato realizzato!
E anche il desiderio lavorativo sarebbe realizzato. Pure in quel campo, con tenacia e grinta, è riuscita ad affermarsi in un lavoro che le piace, sfruttando le sue grandi competenze nell’ambito estetico, per fornire consulenza e formazione presso centri spa affermati o start up, sempre di un certo livello.
Ma la crisi, si sa, rende tutto più difficile, e riuscire a essere sereni, a volte, è davvero complicato.
Per cui il suo sogno, adesso, non è tanto quello di realizzarsi lavorativamente quanto piuttosto quello di avere una stabilità, nel lavoro. Quella stabilità che ti fa godere anche quello che hai già conquistato.
Ci metterà senz’altro la stessa grinta, passione, volontà e bravura che la contraddistinguono. E ce la farà.
In bocca al lupo, Pecorella.
E in bocca al lupo a tutte le persone che, come te, vivono questa instabilità.

Desideri aggiungere o modificare qualcosa, Pecorella24?
E fra voi, lettrici e lettori, c’è qualcuno nella sua stessa situazione?
Qualcuno vuole dirle qualcosa o condividere semplicemente un pensiero?

Scrivetemelo!
O lasciate qui di seguito il vostro commento…

Rispondi